C’era una volta un Axolotl

“Ci sono soltanto due cose infinite…..l’Universo e la stupidità umana…..ma non sono poi così sicuro dell’Universo”

Diceva così, uno degli uomini più intelligenti che ha vissuto su questo mondo….ossia Albert Einstein….e a ragione, direi.

Axolotl

Axolotl : Ambystoma mexicanum , comunemente chiamato axolotl , è una salamandraneotenica (compie l’intero ciclo vitale allo stadio di larva) che vive nel lago di Xochimilco, nei pressi di Città del Messico. È considerato una specie a rischio estremamente alto di estinzione in natura, per diversi fattori quali la pesca, l’inquinamento e la perdita di habitat.

Fin qui tutto bene….ma il problema, si sa, non è la caduta ma l’atterraggio.

Il nostro piccolo e simpatico animaletto, l’Axolotl appunto, in natura è ormai ufficialmente estinto ( o comunque pare che sia così ). Esistono solo gli Axolotl nati e vissuti in cattività, in pratica zoo e appassionati. Per quanto riguarda questi ultimi, è doveroso specificare tra chi ha acquistato i propri animaletti in maniera legale (ossia animali nati e cresciuti in cattività, che non vivrebbero 1 giorno se riportati in natura, e va bene!) e chi invece li ha acquistati in maniera illegale, quindi depredandoli dai loro habitat e costringendoli alla cattività (e qui dovrebbero pagare multe devastanti!).

Viviamo proprio in un mondo di merda…Non cè piu rispetto, non cè più empatia….a nessuno frega un cazzo di niente. Ormai conta solo il profitto (di pochi se consideriamo il lato economico), ma poi comunque tutti nel proprio piccolo sono pronti ad approfittarne pur di far danno ad altri, guadagnandoci. Stupidi Bulli codardi e infami! Loro sanno chi sono..

E anche chi è guidato da buone (anzi ottime) intenzioni, finisce poi di annegare nei propri dogmi (vedi polemica Jovanotti-ambientalisti…o comunque una parte di essi).

Quanto volte ho sentito la frase “I serpenti dovrebbero vivere nel proprio habitat”……la risposta migliore?

“Quale habitat?…..quello che non esiste più, perchè la Multinazionale doveva guadagnarci milioni e Tu, qualche euro in bolletta?….ringrazia quelli come me che in qualche modo salvaguardano la specie”

Ma tanto a tutti va bene così…

Ci danno il campionato di calcio, e ci sentiamo felici.

Ci danno il lavoro, e ci sentiamo realizzati.

Ci danno 20 giorni di ferie, e ci sentiamo ricchi

Cazzo ce ne frega dell’Axolotl ??

Lascia un commento