Per avere un terrario pulito,sterilizzato e profumato…leggete qui

Data l’importanza dell’argomento, ho deciso di fare un articolo per approfondire la questione della pulizia. Dare al proprio serpente un habitat pulito e confortevole  è indispensabile! Badate bene : i pitoni reali nati in cattività (come dovrebbero essere tutti i pitoni qui in Italia…..depredarli dal loro habitat e quindi acquistare serpenti di importazione è sbagliato! ) hanno molti meno anticorpi degli esemplari che vivono in natura.

E’ importante quindi mantenere il terrario pulito, per evitare malattie e infezioni, e soprattutto per tenerli in magnifica forma. Ma vediamo passo per passo, con l’ausilio di qualche foto, l’intero procedimento.

  1. Svuotare l’intero terrario :
  2. Ripulire completamente la sporcizia all’interno (pezzettini di pelle, resti di topo/ratto sotto varia forma, etc) con scottex e magari aspirando poi ciò che resta con aspiratore o aspirapolvere. 
  3. Vaporizzare l’interno del terrario con vapore : ciò sterilizzerà completamente tutto quanto : cercate di tappare un pò i buchi per l’aria (con un panno sarà più che sufficiente) …quindi spruzzate l’interno ( gli angoli e tutto quanto ) con la macchina a vapore…lasciate quindi agire!! 
  4. Dopo che il vapore ha fatto il suo dovere (durante tale sterilizzazione, talvolta metto dentro il terrario pure nascondiglio, ciotola e magari le pinze che uso per i topi decongelati, così viene ripulito a dovere tutto quanto)….è giunto il momento di utilizzare l’olio di neem ….ricordate : ci sono vari tipi di olio di neem ( olio naturale antiparassitario utilizzabile per più motivi….fino alla psioriasi ) …..per acquistare quello che uso io,  visitate Diagon Alley
  5. Con un panno o scottex pulite l’intero interno (ricordate gli angoli) cospargendo tutto con l’olio di neem ..lasciate agire un pò quindi ripulite tutto quanto con acqua e scottex (o panno).

E per finire : Sistemate come prima (usando un nuovo tappettino di erba sintetica mentre ripulirete il vecchio in lavatrice). Per l’intero procedimento sarà necessaria massimo mezz’ora, ma vedrete che con l’aumento dell’esperienza riuscirete a cavarvela in molto meno tempo.

Torna alla HomePage

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento